cover_elevated-train

Upside down: quando anche in metro si vola

Upside down: quando anche in metro si vola

wuppertal_01

Una metro che passa sopra la città, invece che sotto. A Wuppertal, in Germania, questo avviene già dal 1901, grazie alla Schwebebahn, una monorotaia sospesa che sorvola il fiume Wupper. È di quest’anno però la notizia che anche la Cina si è attrezzata con un sistema simile. La differenza tra i due? Semplicemente questione di energia! 

Già nel 1894 iniziarono i lavori di costruzione della rotaia più assurda di tutte per quell’epoca. Estendendosi per oltre tredici chilometri, la Schwebebahn collega 23 stazioni, alcune sospese, altre a terra, passando anche sopra all’autostrada A46 ad un’altezza da terra che oscilla tra gli 8 e i 13 metri. Ogni giorno la monorotaia trasporta 70 mila passeggeri che si spostano da un capo all’altro della città. L’unico caso rilevante di incidente, si verificò nel 1999 quando una carrozza cadde nel fiume sottostante, uccidendo 5 persone. A ottobre di quest’anno, tuttavia si è verificato un guasto che ha fatto sganciare un cavo di acciaio, caduto poi sulla strada, accanto alla monorotaia.

Il caso cinese di Chengdu, non si distacca di molto da quello tedesco, se non per l’innovativo sistema di alimentazione, che a differenza di quello tradizionale (corrente elettrica), è composto da  batterie al litio che garantiscono un autonomia di 4 ore, ma che richiedono solo 2 minuti per la ricarica. Secondo quanto detto dal capo progetto Zhai Wangming, questa tecnologia permette un risparmio molto elevato in confronto ai metodi di costruzione tradizionali quali i tunnel sotterranei e inoltre ha un basso impatto ambientale.

Sia che si parli della rotaia sospesa più antica, o che si parli di quella più recente, il dato comune è uno solo: il panorama.  Le metropolitane tradizionali infatti, essendo costruite sotto terra,  ci permettono di vedere al massimo qualche cartellone pubblicitario. Immaginate invece una metropolitana sospesa, che ci faccia riscoprire, da un punto di vista differente, gli angoli nascosti delle nostre città e che ci permetta di superare problemi quali l’inquinamento e la cementificazione.

Un sistema di trasporto innovativo che guarda un po’ più dall’alto ai “mali” della città e che ,forse, comincia a risolverne qualcuno.

skytrain

China’s “sky train” in Chengdu

 

wuppertal_02

Wuppertal Suspension Railway

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_sharing

Sharing mobilty. Lo strumento del futuro

cover_free-duck-2

La ruota intelligente che trasforma qualsiasi bicicletta in e-bike