Una piazza come una casa. Curata, cortese e femminile

Una piazza come una casa. Curata, cortese e femminile

piazza

Ascoli é una di quelle città che molti conoscono di nome , per sentito dire , ma che in pochi hanno effettivamente visitato. Nessuno mi aveva mai decantato le bellezze di questa cittá prima d’ora. Forse perché non si distingue particolarmente dalle mille altre cittadine storiche italiane, ma di certo é alla pari di cittá come Verona o Siena, eppure non capita spesso di sentirsi chiedere: “Sei stato ad Ascoli? ” mentre tutti hanno visto almeno una volta nella vita Verona. Questa città con compare tra le tappe del turismo di massa e forse é questo il suo fascino.  Per me andare ad Ascoli é stato come scoprire un giardino segreto. Non avrei mai pensato di stare per visitare la mia città ideale. Mi sono stupita infatti dell fascino delle sue piazze, che paiono dei saloni di corte, talmente intime da portarmi a giudicare le migliori piazze che abbia mai visto. Opinione personale o meno, non mi capacito ancora di come possa non essere una delle città più visitate d’Italia . Gli abitanti non sembravano infatti abituati ai turisti, spesso si stupivano per i soggetti delle mie fotografie. Come delle ragazzine imbarazzate per dei complimenti inaspettati. Ogni stradina secondaria, ogni vicolo imboccato mi ha portato verso uno spazio aperto inaspettato. Alla fine di ogni via si apriva una piazza incantevole. Ognuna diversa dalle altre ma tutte caratterizzate dalla stessa grazia. Non essendo eccessivamente grandi, esse ti accolgono e allo stesso tempo ti danno respiro. Calma e tranquillità, ecco cosa sono queste piazze. La bellezza di Ascoli é il suo essere una casa, ma non una casa qualunque, una casa curata, cortese, femminile.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

ON THE ROADS, NON QUELLE DI KERUAC MA DI ASCOLI

Un luogo non contagiato dai ritmi della città contemporanea