Underworld. Capire le città attraverso le fogne, l’ultima invenzione di Carlo Ratti (MIT)

Ratti3

A Carlo Ratti invidiamo due qualità: non fermarsi mai di fronte al principio di realtà, la realtà si cambia immaginandone una diversa. Il gusto di annunciare una ricerca – premesse, requisiti, metodo, risultati e possibili effetti – prima ancora di averla condotta. Sì, perché la ricerca oggi, soprattutto in questi campi ibridi e di frontiera tra scienze, tecnologie, vita quotidiana, ha molto più a che fare con la comunicazione e con il cambiamento degli immaginari che con la plausibilità dei risultati scientifici. Read More