È più importante il quadro o la cornice? Paradossi e pensieri sull’arte “fuori luogo”

violinist_prima

Ha valore un’opera se la togliamo al suo naturale contesto? Ogni volta che qualcuno prova a proporre espressioni artistiche “fuori contesto”, il virtuosismo di un violino classico in una stazione (come l’esperimento de La Lettura, con Carlo Maria Parazzoli che suona Bach), la recita di capolavori della poesia per strada (Percorsi diVersi, sempre organizzato a Milano dalla Fondazione Corriere della sera e La lettura), pezzi di teatro in un parco urbano, la domanda è lecita. Perché per quanto sia nobile provare a portare l’arte fuori dai teatri e dai musei, dalle scuole e dai libri, tuttavia di solito, i risultati sono modesti. Le persone paiono frettolose e distratte, e, salvo eccezioni, per nulla disponibili ad attardarsi.

Read More