zona_cambio

Il bike trip spagnolo di RedBull Design Quest 2.0.

Il bike trip spagnolo di RedBull Design Quest 2.0.

slider_redbull

Dopo l’edizione italiana del 2013, la passione per la Bmx e il fascino dell’architettura contemporanea tornano a fondersi per dar vita a uno straordinario bike trip alla scoperta della Spagna: il Red Bull Design Quest 2.0. Un progetto unico nel suo genere dove tre giovani talenti di Bmx Street, Simone Barraco, Anthony Perrin e Courage Adams, hanno mostrato la loro passione e capacità nel riding grazie alle location esclusive incontrate durante questo lungo road trip attraverso i territori spagnoli.

Simone, 24enne genovese, dal 2013 di adozione spagnola, e altri due rider tra i più forti sulla scena internazionale, il francese Anthony Perrin e lo spagnolo Courage Adams, in sella alla loro bmx sono andati alla ricerca di spot unici e insoliti per dar vita a performance mozzafiato e realizzare trick sfruttando monumenti, strutture e piazze iconiche nelle città di Bilbao, Casar de Càceres, Benidorm e Siviglia.

Un vero e proprio viaggio alla scoperta dei luoghi simbolo dell’architettura contemporanea del Paese: dal Galindez Slope di Bilbao, una particolare struttura costituita da piani poligonali inclinati, all’imponente e espressiva Bus Station di Casar de Càceres, passando per lo spettacolare Seafront di Benidorm, una costruzione che unisce il mare alla città con l’originalità della sua forma, fino ad arrivare al Metropol Parasol di Siviglia, impressionante opera progettata dall’architetto Jurgen Mayer interamente composta da materiali naturali.

3000 km attraverso la Spagna e più di 20 ore passate a bordo di un Fiat Doblò, per un viaggio spettacolare durato una settimana, in cui i rider hanno utilizzato per i loro trick qualsiasi struttura a “portata di bici”: scalinate, corrimano, muretti e piazze.

A far loro da guida nelle tappe di Bilbao e Siviglia, date le loro origini spagnole e la conoscenza delle location ideali, rispettivamente Sergio Layos, rider di Bmx Street, e Viky Gomez, una vera leggenda nella sua disciplina Bmx Flatland.

 

redbull_03

 

Simone Barraco commenta: “Il tour è andato bene. Un po’ duro per gli spostamenti, ma direi perfetto grazie al gruppo di rider, agli spot che abbiamo trovato e al clima”. Continua Simone: “Il trick di cui sono più soddisfatto è sicuramente il ‘nose to manual to 180’ che sono riuscito ad eseguire al Seafront di Benidorm.”

 

Per Courage Adams: “Il viaggio è stato faticoso, ma allo stesso tempo è stato divertente affrontare con i ragazzi questa avventura”. Continua Courage: “Il miglior trick è stato il ‘truck driver drop’ durante la tappa di Casar de Càceres”.

 

Per Anthony Perrin: “è stato divertente viaggiare attraverso la Spagna con Simone e Courage e incontrare Sergio e Viki lungo il percorso ha reso tutto ancora più speciale. Le location sono state stupende nelle loro diversità e sono felice di averle condivise con degli amici”. Continua Anthony: “Il miglior trick è stato il ‘180 over the fence’. Non è stato difficilissimo ma sicuramente il più divertente!”

 

redbull_02

redbull_01

redbull.com

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

I Maestri del Paesaggio – Bergamo

Giocare a basket a Dubrovnik