Pop-Up Building Milan

14

Marsèlleria permanent exhibition annuncia la sua trasformazione in Pop-Up Building Milan, intervento esterno dell’artista Daniel González. L’edificio che ospita lo spazio milanese sarà per la prima volta oggetto di un’installazione artistica e sarà completamente trasformato nella sua fisionomia esterna, divenendo una grande installazione animata da González: una fiaba di cartone, una struttura dinamica ispirata all’estetica dei libri pop-up per bambini, un gioco di forme che compaiono come una sorpresa.

Pop-Up Building Milan è un modello architettonico impazzito, un monumento fantastico, che interviene nel contesto urbano, interagendo con il territorio, costruendo un mondo di innocenza dentro una realtà possibile. Un’idea che vive solo per un breve periodo, il tempo di girare pagina. L’installazione sarà infatti in corso fino alla fine del mese di ottobre.

Ricollegandosi alle architetture effimere di epoca Barocca del Bernini create appositamente per un periodo limitato di tempo e per celebrare un evento storico, Daniel González presenta Pop-Up Building Milan, dopo gli interventi al Witte de With Festival di Rotterdam nel 2010, dove l’artista ha creato “Pop-Up Building” trasformando l’Arminus Church in un libro pop-up gigante alto 35 metri, e “Pop-Up Museo Disco Club” progetto per il fronte del El Museo del Barrio di New York realizzato in occasione della Biennale di El Museo, The (S) Files 2011.

 

ph. Carola Merello

 

09 08 06 05 04 02

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Mise-en-abyme

petterjohanssonatelierfood_evidenza

Food City by Petter Johansson