Ingress, il videogame a città aumentata

Ingress, il videogame a città aumentata

Ingress è un digital game in realtà aumentata (creato da NianticLabs, Google) sviluppato per la piattaforma Android. Due fazioni si combattono tra loro: gli Illuminati (rappresentati in verde) e la Resistenza (rappresentati in blu). Lo scopo del gioco è creare dei link e dei field (campi di controllo) collegando fra loro portali, visibili attraverso l’interfaccia del gioco.

Gli Illuminati sostengono e proteggono gli Shaper (“modellatori”) che spargono sulla Terra l’exotic matter, l’energia che favorisce il progresso tecnologico del genere umano; progresso che per gli illuminati può avvenire solo attraverso il controllo delle menti umane. La Resistenza invece difende la Terra dall’ingresso degli Shape, ferma nel suo credo di protettori dell’umanità.

Un giocatore utilizzando il proprio dispositivo mobile vede la zona che lo circonda, la mappa contiene le strade e i palazzi senza nome, inoltre sono visualizzati gli elementi del gioco: i portali, gli XM (Exotic Matter), i link e i campi di controllo (control field). Il campo di gioco è infatti la città di oggi, la cartografia è quella effettiva di GoogleMaps, con strade, piazze, edifici, parchi, chiese, monumenti (esistenti davvero nella realtà) tutti da conquistare.

Di fatto, come spesso succede in questi casi, è più difficile spiegarlo a parole che non a vederlo. Per questo invitiamo a cliccare play sul video del simpatico Fabrizio Malato che ci racconta passo dopo passo come possiamo giocare.

L’interfaccia grafica è sicuramente intrigante, soprattutto per gli smanettoni del 3D e dei videogiochi; lo sviluppo del gioco non è facilissimo da comprendere per i meno appassionati. A guardare i video dimostrativi la domanda vera che faremmo a Piero Angela è: “Useremo così i nostri smartphone tra 10 o 20 anni nelle nostre fantastiche smart cities?” Mah…

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Gruppo-1

RED BULL DESIGN QUEST

dalston-house

Dalston House