Zaha_Hadid_cover

Inaugurato il Maritime Terminal a Salerno di Zaha Hadid

Inaugurato il Maritime Terminal a Salerno di Zaha Hadid

ZHA_Salerno_Maritime_Terminal_HB_01

“Like an oyster” è la definizione che descrive al meglio il nuovo progetto dello Studio Zaha Hadid, per il molo Manfredi a Salerno. Il terminal segna il passaggio dalla terra al mare, dallo stato solido allo stato liquido, sia visivamente e funzionalmente e rafforza il rapporto intimo tra la città e il lungomare.

Quando il passeggero arriva al Terminal il viaggio sarà già iniziato, per continuare in un’insieme di spazi dinamici organizzati intorno a punti focali come il ristorante e la sala d’aspetto. La topografia acquatica offrirà spazi ed esperienze molto differenziati, pur offrendo un chiaro orientamento. L’edificio si compone di tre elementi ad incastro – uffici amministrativi, terminal dei traghetti e terminal delle navi da crociera. I passeggeri per i traghetti sono guidati rapidamente da ingressi livello del suolo e biglietterie ai punti di imbarco al ponte superiore tramite rampe. Di notte, il terminal assolve al ruolo di faro contemporaneo per questo antico porto dalla storia che risale al periodo normanno e saraceno.

In molti sensi, il nuovo edificio dal guscio solido racchiude al suo interno elementi funzionali molto fluidi. I passeggeri sono sottilmente guidati per tutta la lunghezza del terminal attraverso una serie di spazi dinamici organizzati intorno a punti focali come il ristorante e la sala d’aspetto.

 

ZHA_Salerno_Maritime_Terminal_HB_02

ZHA_Salerno_Maritime_Terminal_HB_13

ZHA_Salerno_Maritime_Terminal_HB_09

 

cover a lato grande_ Zaha Hadid ph. Brigitte Lacombe

Salerno Maritime Terminal_ph. Helene Binet

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_lemoine

I sedici film d’architettura del duo Ila Beka e Louise Lemoine da oggi al MoMA

cover_iron-

Le Forum di Manuelle Gautrand Architecture alla periferia di Basilea