cover_serpentine-pavilion

Il Serpentine Pavilion 2016 è di Bjarke Ingels – BIG

Il Serpentine Pavilion 2016 è di Bjarke Ingels – BIG

serpentine-pavilion_prima

Per il 2016 dal 10 giugno al 9 ottobre, nei giardini di Kensington ad Hyde Park ci sarà il Serpentine Pavilion progettato da Bjarke Ingels. Una struttura che racchiude una moltitudine di aspetti spesso percepiti come opposti: forme che si muovono nello spazio in modo libero e con rigore, moduli che dialogano tra di loro in una scultura architettonica, elementi trasparenti e opachi allo stesso tempo. 

Il progetto di  Bjarke Ingels prende le mosse da una delle tecnologie base nell’architettura: “brick wall”, il muro in mattoni. A differenza dei muri in mattoncini di laterizio o in pietra, la struttura si compone di elementi pultrusi in fibra di vetro impilati uno sull’altro. La parete si smembra verso l’interno formando una cavità che ospita gli eventi in programma.

serpentinepavilion_02

ph. Iwan Baan

 

Questa decompressione delle pareti trasforma la linea in una superficie e la parete si trasforma in uno spazio. In questo modo si crea un ambiente tridimensionale che può essere esperito in una varietà di modi, all’interno e all’esterno: nella parte superiore la parete appare come una linea retta, la parte inferiore si trasforma in una valle riparata e la parte laterale si muove con forme sinuose verso il parco.

La semplice manipolazione archetipica delle superfici e dello spazio si confronta fortemente con il parco che cambia e si muove intorno ad esso.

serpentinepavilion_04

ph. Iwan Baan

 

serpentinepavilion_03

ph. Iwan Baan

 

 

serpentinegalleries.org

 

 

 

Cover grande a lato | Bjarke Ingels ph. Jonas Bie

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_rotterdam-

La Biennale di Architettura di Rotterdam: Urban planners, watch out!

takingcare_cover

Taking care – Progettare per il bene comune