cover_stefano-boeri-

Sotto sequestro il coraggio dell’innovazione di Stefano Boeri

Sotto sequestro il coraggio dell’innovazione di Stefano Boeri

Norcia-11-Giovanni-Nardi-3

ph. Giovanni Nardi

Siamo di fronte all’ennesima follia italiana. In un paese in cui la speculazione edilizia e l’abuso delle regole sono sistematiche si colpisce l’unico intervento intelligente, bello, funzionale, temporaneo e lungimirante realizzato dopo il sisma. Il centro polivalente di protezione civile di Norcia, realizzato gratuitamente da Stefano Boeri con i soldi raccolti dal Corriere e La 7, costituisce l’esempio migliore di come si dovrebbe costruire per tempestività, scelta dei materiali e  linguaggio architettonico.
Vogliamo dare massima visibilità al comunicato stampa dello Studio Boeri.
Esprimiamo a Stefano la più grande stima e apprezzamento. Continueremo a raccontare ai nostri studenti che c’è sempre un altro modo per costruire, che purtroppo si paga sempre il coraggio e l’ardire dell’innovazione ma non ci sono altre strade se vogliamo diventare un Paese più civile e responsabile. Continueremo a pensarlo, a scriverlo, a praticarlo nella nostra professione.

Elena Granata e Fiore de Lettera, con tutto lo staff

 


 

A proposito dell’avviso di Garanzia recapitato ieri a Stefano Boeri in merito all’inchiesta sulle presunte irregolarità nella costruzione e gestione del Centro Polivalente e di Protezione Civile di Norcia, Stefano Boeri ha dichiarato:

“Facendo seguito all’Ordinanza del Comune di Norcia del 347 del 04/03/2017, alle Ordinanze della Protezione Civile e grazie ai fondi raccolti dal Corriere della Sera e dal TGLa7 tra i cittadini italiani, abbiamo progettato e seguito la costruzione in soli tre mesi di una struttura temporanea di 450 mq di classe 4 (la massima nella sicurezza antisismica).

Un edifico polivalente che in situazioni di emergenza sismica può essere utilizzato per accogliere i cittadini.
Un’architettura in legno inaugurata nel giugno scorso alla presenza delle massime autorità locali e nazionali.

La struttura, leggera e di grande solidità, si compone di pannelli, pilastri, travi e rivestimenti in legno lamellare, con connessioni in viti e bulloni, costruita a secco e dunque totalmente smontabile. Anche gli impianti e i serramenti potranno essere ricollocati. La struttura in legno è opportunamente ancorata al terreno tramite una griglia di travi e cordoli in cemento armato (una tipologia di fondazione necessaria in situazioni di rischio sismico) interposti ad un “vuoto sanitario” in modo da ridurre al minimo l’impatto sul suolo e da essere facilmente rimovibile.

Sono convinto che si tratti di una buona dimostrazione di come il legno permetta di realizzare in tempi rapidi architetture di qualità e in grado di garantire la massima sicurezza.

Avendo totale fiducia nel lavoro dei Magistrati, sono certo che ogni equivoco verrà chiarito e che il Centro Polivalente e di Protezione Civile di Norcia tornerà al più presto a disposizione dei suoi cittadini. Il sequestro della struttura priva infatti una comunità già duramente provata di uno spazio di grande utilità sociale.

Sono amareggiato nel rilevare come un lavoro finanziato dai cittadini italiani, svolto dal mio studio in totale gratuità e con grande attenzione alle esigenze della comunità di Norcia venga trattato alla stregua di una speculazione abusiva.”

Boeri_Norcia

centro-boeri

You Might Also Like

1 Comment

  • Buycialis

    Fai molta attenzione e come camminare in equilibrio su un filo , senza rete, c”e” da studiarci molto,e i risultati sono spesso negativi, e” un enorme luna park finanziario,delle illusioni, se non una mega las vegas, tanti specchietti x allodole, prova ad aprire su you tube qualche video, in particolare Marco Casario trader. I mercati sono pilotati dalle cosiddette mani forti,istituti finanziari banche internazionali,agenzie d”investimento multi asset e bla bla muovono miliardi di miliardi di dollari e o euro,ogni giorno, speculazione x prima cosa , sono peggio degli squali,e i pesciolini siamo io te e milioni di persone che pensano di fare profitti facili, mmmmmmmhh se perdi 10 o 100 euro la vita non cambia, ma moltiplicali x 1 milione di persone o 10 mil. o ancora piu” si fa presto a fare anche 10 miliardi di euro o dollari che vengono ingozzati dall” avidita” delle societa” di speculazione finanziaria internazionale. Attenzione c”e”anche chi ci perde 1000 2000 10000 euro in men che non si dica e allora moltliplica ancora Poi ci sono migliaia di tutor che ti propongono corsi a pagamento, a 1000 2000 euroaltra trappola.

    16 marzo 2018 at 15:33 Reply
  • Leave a Reply

    cover_daniel-liberskind

    CityLife: al via la costruzione della torre di Libeskind