La luce di iGuzzini che si nasconde valorizzando ciò che illumina

La luce di iGuzzini che si nasconde valorizzando ciò che illumina

light

E luce fù. Si apre un cono di luce nel buio. Guardandosi attorno, nulla. Non un faretto, non una lampadina, solo una piccola striscia nera nel soffitto. Lì c’è la sorpresa: line to spot. 10 led allineati che creano una luce circolare, un idea tanto semplice da spiazzare: sorprendere è innovare. Tecnologia, investimenti, creatività e soluzioni alternative racchiuse in 10 cm, il futuro in 10 cm.

Questo è quello che iGuzzini fa: si nasconde per valorizzare e lo fa in tutto il mondo, lo fa partendo da Recanati con poesia e tecnica, lo fa: making in Italy.
Non fatto ma facendo in Italia, per sottolineare quell’aria che si respira attraversando le grandi sale di presentazione dei prodotti, le officine meccaniche con il loro acre odore di olio, le catene di montaggio e i laboratori che garantiscono gli standard internazionali, un aria che sa di positivo, di entusiasmo che sa, nonostante il peso del lavoro in azienda, di consapevolezza che in quel luogo si crea qualità.
You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

La strada si snoda nella valle, tra le colline dolci e addossate

The antique city with a (young) current life