cover_aiweiwei

Berlino, Vienna e Firenze. I luoghi delle installazioni sull’umanità contemporanea di Ai Weiwei

Berlino, Vienna e Firenze. I luoghi delle installazioni sull’umanità contemporanea di Ai Weiwei

aiweiwei_prima

Continua la serie di installazioni sulle grandi migrazioni planetarie di Ai Weiwei, prima sulle colonne della Konzerthaus di Berlino, poi sulle acque della vasca barocca del parco del Belvedere Superiore di Vienna e adesso gommoni e giubbotti di salvataggio saranno ancorati sulla facciata di Palazzo Strozzi a Firenze. “Il mio obiettivo è collegare la grande tradizione italiana a forme d’arte contemporanea e il mio lavoro riguarda l’umanità contemporanea: il problema dei rifugiati è un problema del mondo attuale e dell’Europa di oggi”.

Nelle installazioni di Ai Weiwei tutto è arte, tutto è politica. La sua opera fa riferimento alla realtà politica contemporanea e alla crisi dei migranti in Europa. Oggetti semplici e di bassa fattura si fanno portatori di un messaggio di interesse universale. Non è più arte per arte, fine a se stessa, ma arte come portatrice di valori in un’installazione che vuole attirare l’attenzione delle comunità.

aiweiwei_01

Ai Weiwei _ 14.000 giubbotti di salvataggio sulle colonne della Konzerthaus di Berlino

 

aiweiwei_02

Ai Weiwei _ 201 giubbotti galleggianti nella vasca barocca del parco del Belvedere Superiore di Vienna.

 

AI WEIWEI A FIRENZE_ Nella video intervista dichiara che l’opera per la facciata di Palazzo Strozzi tocca un problema attuale, davvero legato alla contemporaneità collegandolo alla grande tradizione italiana espressa dalla facciata rinascimentale in bugnato. L’opera diviene, allo stesso tempo, un grande annuncio per la mostra tempo a sostegno dei diritti umani.

Ai Weiwei. Libero > Palazzo Strozzi dal 23 settembre 2016 al 22 gennaio 2017 > palazzostrozzi.org

aiweiwei_04

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

cover_zighizaghi

Zighizaghi, il parco urbano multisensoriale in Sicilia è uno spazio dinamico e rigenerante

cover_nobelprize2

Laboratorio Colombia: quando la pace trova il suo habitat congeniale