Foto LaPresse/Manuel Romano
07-10-2012 L'Aquila, Italia
Cronaca
Inaugurazione dell'Auditorium del Parco progettato da Renzo Piano, finanziato con circa 6,7 milioni di euro donati dalla Provincia autonoma di Trento.
Nella foto: Renzo PianoPhoto LaPresse/Manuel Romano
07-10-2012 L'Aquila, Italy
news
Inauguration of the Park Auditorium, designed by Renzo Piano, funded with approximately EUR 6.7 million donated by the Autonomous Province of Trento.
In the photo: Renzo Piano

Arriva l’archistar. Abbatte edifici e pianta alberi.

Arriva l’archistar. Abbatte edifici e pianta alberi.

214328395-4e8b8047-e16e-452b-892b-af166217ca71

Avevamo proprio bisogno che Renzo Piano venisse a fare uno dei suoi schizzi per ricucire anche il Politecnico di Milano. Bene! L’idea della piazza verde e dell’abbattimento di un edificio è affascinante, forse appena un po’ poco praticabile, ma affascinate.

Avevamo proprio bisogno che Renzo Piano venisse a fare uno dei suoi schizzi per ricucire anche il Politecnico di Milano. Bene! L’idea della piazza verde e dell’abbattimento di un edificio è affascinante, forse appena un po’ poco praticabile, ma affascinate.

Ma se arriva Renzo Piano e il presidente Mattarella per l’apertura dell’anno accademico, se c’è un Rettore in scadenza, allora si ipotizza di abbattere edifici e soprattutto piantare alberi. Il progetto di per sé è lodabile, l’idea giusta, ma sorgono alcune spontanee domande.

Dove li trova i soldi il Politecnico se non è in grado neppure di sistemare una facciata dei dipartimenti di Gio Ponti e ha dovuto comprare i ponteggi, perché dopo sette anni la spesa per l’affitto si era fatta insostenibile?
Il nostro Rettore può chiamare Renzo a fare uno schizzo, bene! Forse è iniziata la campagna elettorale, forse vuole lasciare una eredità al Politecnico. Ma perché, un colpo di matita di Renzo finisce su Repubblica e il lavoro di anni (progetto campus sostenibile) rimane in stallo (ha prodotto circa 100 stalli per biciclette), proprio perché di idee ce ne sono tante, ma di soldi no?

Ultimo piccolo dettaglio: poco praticabile piantare alberi sopra un enorme serbatoio sotterraneo antincendio, ma questi sono dettagli.  Come per il grande piano di Abbado- Piano per 90.000 alberi a Milano, tanto affascinate quanto irrealizzabile, con gli alberi sopra la stazione della metropolitana di Piazza Duomo. All’epoca il Comune  declinò gentilmente il progetto, perché tecnicamente irrealizzabile.

Renzo ti prego torna al Poli, quando vuoi, ma gli schizzi e le suggestioni non ci bastano più. Abbiamo bisogno di soldi per la manutenzione, e di sogni certo, ma un attimo più concreti.
214328135-8f34afc1-0a0f-413c-bbe0-20bef99efdd0214328437-97ccced0-aa3d-42fa-9061-1b6dcab7056d
214328191-56eca3e8-a834-42b7-a407-36ac39333376214328423-ac9e20df-c292-4f67-a078-392999c84097
You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Drawing and Illustration Centre of ABC by Aranguren+Gallegos arquitectos

sharifi_04

Uncertainty and flexibility lie at the heart of the concept in Sharifi-ha House