1280px-Portici_di_Piazza_Scaravilli,_Bologna

Da quest’anno anche Bologna ha la sua Design Week

Da quest’anno anche Bologna ha la sua Design Week

02_-FASHION-LOVES-FOOD-PH.Spazio-Zone-Moda-RIMINI

Da mercoledì 30 settembre a sabato 3 ottobre 2015, la città di Bologna entrerà nel circuito internazionale degli appuntamenti dedicati al design con la prima edizione di Bologna Design Week (BDW), articolata piattaforma di networking e percorso culturale dedicato all’innovazione e alla promozione attraverso la forza propulsiva del design, che prenderà vita nel centro storico di Bologna in occasione e con il patrocinio gratuito di Salone Internazionale del CERSAIE, appuntamento che da oltre 30 anni attira visitatori e professionisti del settore da tutto il mondo.

Bologna Design Week nasce dalla lungimirante iniziativa di YOUTOOL //design out of the box, rete di professionisti del settore che ha individuato nella tradizione legata al design che Bologna conserva da decenni, e sulla forte comunità locale di addetti ai lavori, una leva competitiva e un’operazione di marketing territoriale dedicata alla promozione della città. Integrando Bologna nell’itinerario internazionale degli appuntamenti imperdibili dedicati al design, l’iniziativa vuole diventare un appuntamento a cadenza annuale che arricchisce la proposta culturale della città creando sistema tra i diversi operatori e accrescendo l’appeal del centro storico, in grado di unire tradizione e innovazione nel campo diffuso delle pratiche del design.

Il format, realizzato in collaborazione con INCREDIBOL!, ha già ricevuto prestigiosi patrocini: a partire da Expo Milano 2015, Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, ma anche EmiliaRomagnaSTARTUP, insieme a NEW DESIGN CENTER, CONFCOMMERCIO ASCOM BOLOGNA, AIPI e Accademia di Belle Arti di Bologna, preziosi media partner saranno archilovers, archi portale, archiproducts, House Mag.

 

Che cosa sarà Bologna Design Week? Al pubblico della design week verrà offerto un itinerario che si snoda tra studi di progettazione, spazi retail e locali, dove designer affermati e giovani emergenti possono presentare prototipi e prodotti per fare conoscere le nuove tendenze e creare scenari inediti,  percorsi di open studios, ma anche eventi con cui l’iniziativa di commercianti, e punti vendita legati dalle tradizioni locali, fino al food design e alle ricerche più sperimentali, sarà vagliata per arricchire, con nuovi scenari allestitivi, un’esplosiva offerta all’insegna del design: i negozi si trasformano in gallerie e gli aperitivi in vernissage in una mappatura delle eccellenze del settore e la loro messa in rete in un sistema integrato di comunicazione.

Si tratta di un’attenta risposta al cambiamento che il design sta vivendo da tempo, diventando un infra-linguaggio che esula ormai dall’esclusività del mondo manifatturiero, e che ben si presta a innescare l’innovazione e lo scambio tra nuovi attori e nuovi settori, coinvolgendo, oltre al design d’interni, del prodotto, e industriale, anche i settori di arte, architettura, moda, musica, cultura visiva e cibo.

Come ogni appuntamento di settore che si rispetti, Bologna Design Week avrà un fitto calendario di workshop, corsi di formazione, presentazioni e meeting, occasione per seguire laboratori e approfondimenti formativi, realizzati in collaborazione con le scuole di design, per entrare in contatto con le aziende produttrici e per scoprire le novità del settore.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Paleisbrug. The palace bridge

Black Slide Mantra by Isamu Noguchi