RuthHogben1

A nightclub in Japan by Tiffany Dahlen and Virginia Melnyk

A nightclub in Japan by Tiffany Dahlen and Virginia Melnyk

 

Nightclub1

E’ firmato dagli architetti americani Tiffany Dahlen e Virginia Melnyk il nuovo nightclub che, con occhio tutto fashionista, ibrida il revival seventies a tratti neo-futuristi, a Tokyo, nel distretto modaiolo di Omontesando.
Entrati nella spettacolare hall d’ingresso, si accede a sushi restaurant, sake bar, music lounge e due sale vip. Il progetto sembra ispirarsi a Candyland e non è un caso. “Molte idee e suggestioni ci derivano proprio da quell’immaginario visivo e sensoriale” dice Virginia Melnyk. Il progetto, che ha vissuto un’infinità di alterazioni e di ripensamenti, è stato complesso proprio nella sua necessità di voler trasfigurare l’architettura in un mondo fantastico. “E questa è per noi la testimonianza di ciò che il design e l’architettura possono fare, al di là della ricerca della forma” dice ancora Melnyk.
Entrambi giovanissimi, Dahlen and Melnyk hanno affrontato il progetto con un approccio più naturalmente vicino al design – fatto di attentissime ricerche di graphic e digital design – che all’architettura (aiutati da una tipologia edilizia non particolarmente complicata). Laureati all’University of Pennsylvania con un Master of Architecture degree in 2010, Dahlen lavora attualmente come architetto presso lo studio MAD, mentre Melnyk presso HWKN.

In apertura: ph. Ruth Hogben per Dazed and Confused

 

Nightclub4

 

Nightclub2

 

Nightclub3

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

28911-hexagons-blue-black-hex-digital-pattern-patterns

La sfida di gestire l’illuminazione della propria casa da remoto

mercato

Il mercato temporaneo Barcelò di Madrid