Dalla Highline alla Lowline, così New York è sempre più green

lowlinw_prima

Il 14 luglio 2016 il vicesindaco di New York Alicia Glen e la Economic Development Corporation hanno annunciato di aver definitivamente approvato il progetto della Lowline, il primo parco ipogeo del mondo. Newyorkesi e turisti scenderanno sottoterra non più solo per prendere la metropolitana ma anche per godere di uno spazio verde totalmente innovativo! Se tutto andrà secondo i piani, la costruzione della Lowline dovrebbe concludersi entro il 2021, con una spesa totale di circa 55 milioni di dollari. Il cantiere del parco, che sorgerà precisamente sotto Delancey Street nel Lower East Side di Manhattan, sarà coordinato da un team di ingegneri e architetti della NASA.

Read More

Berlino, Vienna e Firenze. I luoghi delle installazioni sull’umanità contemporanea di Ai Weiwei

aiweiwei_prima

Continua la serie di installazioni sulle grandi migrazioni planetarie di Ai Weiwei, prima sulle colonne della Konzerthaus di Berlino, poi sulle acque della vasca barocca del parco del Belvedere Superiore di Vienna e adesso gommoni e giubbotti di salvataggio saranno ancorati sulla facciata di Palazzo Strozzi a Firenze. “Il mio obiettivo è collegare la grande tradizione italiana a forme d’arte contemporanea e il mio lavoro riguarda l’umanità contemporanea: il problema dei rifugiati è un problema del mondo attuale e dell’Europa di oggi”.Read More

#LightPathAKL. E’ ad Auckland la pista ciclabile più scintillante del mondo

cdog_lightpath

Il 3 dicembre 2015 è stato aperto il primo tratto della Nelson Street Cycleway, moderna pista ciclo-pedonale nel cuore di Auckland, in Nuova Zelanda. Si tratta di un progetto innovativo che, due settimane fa, è entrato nella lista dei finalisti per il World Architecture Festival, che si terrà a Berlino dal 16 al 18 novembre 2016 e durante il quale saranno annunciati i vincitori delle varie categorie: il LightPathAKL, nome ufficiale del progetto, compete nella categoria “Trasporti”.Read More

Olafur Eliasson a Versailles stupisce e incanta con le sue opere percettive

eliasson_06

Dal 2008 il castello di Versailles diventa ogni anno il palcoscenico su cui artisti di fama internazionale vengono invitati ad esporre le loro creazioni: Jeff Koons, Takashi Murakami, Giuseppe Penone, Lee Ufan e Anish Kapoor hanno invaso negli ultimi anni i giardini e le sale di uno dei palazzi reali più famosi al mondo. Quest’anno è la volta del danese Olafur Eliasson, artista molto atteso vista la particolarità delle sue ricerche artistiche che investigano la luce, la percezione e il movimento.Read More

Le architetture moderne di Le Corbusier diventano siti patrimonio dell’UNESCO

le-corbusier_unesco

L’opera dell’architetto franco-svizzero Le Corbusier è stata iscritta nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco: lo annuncia l’organismo Onu per Scienza, Educazione e Cultura in un tweet. Un “approccio innovativo – sottolinea l’Unesco nella motivazione – che ha influenzato profondamente il XX secolo, cercando di rispondere alle esigenze della società moderna”.

Read More

Pokemon GO è il gioco dell’anno. Gi ingredienti della ricetta vincente

pokemongo_01

Il successo planetario del gioco, creato da Niantic, ha mandato in crash il sistema, tanto che fino ad oggi in Italia Pokemon GO è un’esclusiva degli affiliati di oscure sette nerd. Non vogliamo spiegarvi di cosa si tratta o di come si giochi, a questo ci pensa Wired ma piuttosto vogliamo capire il perché di tanto successo, perché in poche ore Nintendo ha generato più traffico di Tinder e di Pornhub e sta per raggiungere il numero degli utenti di Twitter.

Read More

Zighizaghi, il parco urbano multisensoriale in Sicilia è uno spazio dinamico e rigenerante

zighizaghi_prima

Zighizaghi è un parco urbano multisensoriale ideato dallo studio OFL Architecture e frutto della cooperazione tra il committente, Milia Arredamenti e Farm Cultural Park. Il progetto nasce dall’esigenza di creare un luogo accogliente per gli abitanti di Favara e dalla necessità di donare alla città un’inedita tipologia di spazio pubblico, generato dalla perfetta combinazione fra legno e vegetazione.

Read More

Rio de Janeiro è la nuova Barcellona? Viaggio ad un mese dalle Olimpiadi

rio-cidade-olimpica

“Voglio che il futuro di Rio de Janeiro sia lo stesso di Barcellona”. Così Eduardo Paes, sindaco della città brasiliana, sintetizzava nel 2010 la strategia perseguita da Rio per oltre vent’anni: trasformare la città con un grande evento dietro l’altro, seguendo le orme di Barcellona. Negli ultimi dieci anni, Rio ha ospitato qualsiasi megaevento – dai Mondiali di calcio alla Giornata Mondiale della Gioventù, dalla conferenza Onu sullo sviluppo sostenibile ai Giochi Panamericani. Adesso, ad un mese dalle Olimpiadi, che città è Rio de Janeiro? É riuscita davvero a diventare la nuova Barcellona?

Read More

Volata Cycles. La bici concentrato assoluto di tecnologia e materiali all’avanguardia

Nasce da un’idea di Mattia De Santis e Marco Salvioli, co-fondatori dell’azienda Volata Cycles, la bicicletta hi-tech del futuro. Non si tratta di una bici di corsa per professionisti – come le immagini potrebbero suggerire – è una bicicletta di fascia alta, eco-friendly per percorsi urbani e non, con integrato nel telaio del manubrio un computer di bordo con display a colori. Questa la vera innovazione che fa di questa bici, il mezzo del futuro: è possibile visionare tutte le proprie performance, il battito cardiaco e le calorie bruciate, il meteo e soprattutto le indicazioni visive del navigatore Gps.

Read More

© cityproject | DELETTERA EDITORE | p.i. 10077710159 tel. +39 02 29528788